RocketBook-Il salva appunti

Vi dicevo che avrei fatto durante questa estate solo brevi segnalazioni. Eccone una a mio avviso molto interessante.

Con 20 euro puoi avere il quaderno che salva in cloud quello che stai scrivendo a mano! È quello che generazioni di studenti hanno sempre sognato: far sì che quello che stiamo scrivendo a mano, magari durante una lezione assai densa, magicamente si trascriva in formato digitale: insomma, risparmiarsi il tempo sprecato alla tastiera. Oggi questo quaderno esiste, ed è già sul mercato a un prezzo di circa 20 euro. Si chiama Rocketbook. (articolo preso da StartupItalia! )

Per altre segnalazioni, continuate a seguirmi su Facebook!

Le regole per un buono o cattivo studio

Eccomi! Dopo la fine della scuola avevo messo un po’ da parte questo blog, che continuerà il suo relax estivo salvo sporadiche riprese per brevi segnalazioni, come questa.

Dallo specializzatissimo sito di Training Cognitivo, riporto le 10 regole del buon studio e le 10 regole del cattivo studio.

Le 10 regole del cattivo studio

Le 10 regole del buono studio

Buona lettura!

 

LIBRI E QUADERNI PER APPROFONDIRE

Per chi ha bisogno di approfondire le materie in cui ha maggior difficoltà, e vuole approfittare di quest’estate per farlo, vi segnalo tre libri della casa editrice Raffaello.

 

orotgrafia libro.png

Ortografia per livelli

di M. Nisi

Il testo propone una serie di esercizi graduati, volti a favorire l’apprendimento o il recupero dell’ortografia, ovvero l’uso dei segni grafici e d’interpunzione, la rappresentazione dei suoni e delle parole mediante l’uso corretto della scrittura. Ogni argomento, come suggerisce il titolo, è organizzato secondo tre livelli di difficoltà e si conclude con attività di verifica e valutazione. Questo rende il testo utilizzabile a partire dalla classe 3a della Scuola Primaria, fino ad arrivare alla Scuola Secondaria di primo grado.

costo € 7,70

E poi…

Una nuova collana di quaderni operativi, pratici e completi per ripassare e consolidare gli apprendimenti base di Italiano. I nuovi Quaderni Raffaello rappresentano un valido strumento per lo sviluppo delle competenze, con percorsi graduali mirati all’acquisizione delle capacità logiche e linguistiche, anche al fine di preparare gli alunni alle Prove Nazionali.

 

 

  1. Italiano più

di Tiziana Bartolucci, Maria Luisa Gagliardini, Rita Zagaglia

Libro classi 1-2-3-4-5 costo € 5,00

 

  1. Matematica più

Libro classi 1-2-3-4-5 costo € 5,00

 

MENO MALE CHE C’E’ L’ESTATE!

gioco libero.png

Meno male che c’è l’estate! Voi direte, vabbè non è che sia quel gran inizio d’estate, piove e s’annuvola un’ora si e un’ora no! E’ vero, ma meno male che c’è l’estate lo dico perché i nostri figli hanno più tempo per sperimentare.

Non c’è scuola d’estate, ma s’impara: a fare gare di velocità in bici o a piedi, a raccogliere le lumache dall’orto, a giocare in strada o al parco, a litigare con chi “c’ero prima io”, a fare la pace, a inventarsi un gioco, a fare la spesa con la mamma e scoprire che peso netto e tara non sono pura illusione, a scavare buche per l’orto di casa, a distinguere una pianta di pomodoro da quella di melanzana, a giocare fuori dimenticandosi che sta piovigginando, a sopportare il precisino, a non fare i permalosi, a non farsi “fregare” la bici del solito furbetto, a spiegare le proprie ragioni, a difendere chi ne ha bisogno, a fare battute per far ridere chi litiga sempre, a prendere la bici e andare a comprare il pane da soli e tante altre cose ancora. Vi sembra poco? Diventare grandi è anche e soprattutto questo. Se sai fare le espressioni ma non sai comprare il pane da solo, o piantare un chiodo, non sei diventato grande.

 GIOCO LIBERO, GIOCO ORGANIZZATO

Faccio una premessa. I miei figli hanno frequentato asili estivi e campi giochi tutte le estati da che sono al mondo, dove hanno imparato tante cose, tra le quali a rapportarsi con gli altri. Questa però sarà la prima estate che faranno solo 2 settimane e mezzo di campo giochi. Io sono a casa dal lavoro, in cassa integrazione. C’è di che disperarsi, se non che io vedo quest’estate senza campo giochi come una grande opportunità per loro. Perchè? Per i motivi di cui sopra, perché avranno tempo per sperimentare.

I nostri figli sono abituati al gioco organizzato, sempre. Anche nello sport è così. I miei figli sono scout e anche lì ci sono momenti organizzati, che poi sono compensati dai momenti di gioco libero, però. Badateci, i nostri figli senza gioco organizzato entrano in ansia. Mi annoio, è la frase di rito. Ben venga la noia, dico io, Ti verranno delle idee.

Così quest’estate (dopo l’ora di televisione e i videogiochi al computer, naturalmente, mica sono santi!) c’è la strada. Per fortuna stiamo in campagna, in una strada chiusa, e ci sono bambini che giocano ancora in strada.

Buona estate a tutti!

 

 

PAGINE DSA AGGIORNATE

Occhio agli aggiornamenti!

Nel menu principale (barra in alto) l’argomento DSA è cresciuto!

Sono state aggiunte nuove pagine interessanti, sui disturbi degli apprendimenti e la dislessia. In particolare negli ultimi tempi sono nate le pagine seguenti:

  • Ebook DSA e BES scaricabili gratuitamente
  • 37 caratteristiche comuni della dislessia
  • Percorso e normativa per ottenimento indennità di frequenza.

 

 

ESERCITAZIONI DI GEOMETRIA

Stupisce trovare sul sito ufficiale della frazione di Santa Lucia, del comune di Cava dei Tirreni in provincia di Salerno, alcune pagine rivolte ai bambini e ragazzi del paese: pagine di umorismo, pagine per imparare i segnali stradali, quelle sui giochi di cultura generale, il ripasso scolastico e altro.

Ho trovato interessante la pagina del ripasso di geometria, che propone giochi, esercitazioni, formulari e spiegazioni. Ve la propongo qui: Geometria

Altre cose dalla pagina dei ragazzi di S.Lucia di Cava, le trovate nel link appena più sotto.

Buona navigazione.

Ragazzi al lavoro

E.TUTOR

Oggi vi voglio parlare di E.Tutor. E’ un insieme strutturato di programmi didattici utilizzabile nella scuola primaria e, in parte, nella scuola media di primo grado. Nasce per gli insegnanti per fornire loro una serie di strumenti per la verifica e il rinforzo degli apprendimenti. Niente impedisce però anche ai genitori di provare a servirsene  a casa per lo stesso scopo.

etutor

La schermata iniziale si presenta così, con in evidenza gli argomenti sui quali è possibile esercitarsi.

Dal sito è possibile scaricare oltre a E.Tutor anche Guess the word(un gioco del tipo “hangman” per le parole inglesi) e Espressioni per esercitarsi con la matematica.

Qui sotto il link per i download.

E.Tutor

 

37 caratteristiche comuni della dislessia

dislexia.png

Leggendo questo articolo “37 caratteristiche comuni della dislessia” ho finalmente ritrovato quelle che sono caratteristiche tipiche di mio figlio, e che io sospettavo legate al DSA, ma che fino ad ora non avevo mai trovato evidenziate in un articolo sui disturbi degli apprendimenti.

I DSA non sono solo disturbi legati alla scrittura, lettura e matematica, ma proprio un modo di essere. Tra le tante caratteristiche trovo:

Sono goffi, scoordinati, incapaci nei giochi con la palla o di squadra; hanno difficoltà negli esercizi motori più o meno facili.

Mio figlio si arrampica che sembra una scimmia, quindi non rientrerebbe nella categoria, ma ha sempre avuto difficoltà a capire certi giochi un po’ troppo complicati per lui nell’allenamento del basket, oltre che le posizioni in campo. Gli allenatori di giochi di squadra e gli insegnanti di ginnastica dovrebbero essere formati al riguardo: mai spiegare un gioco fatto di una serie di movimenti sul campo, mettendosi di fronte ai ragazzi. Le spiegazioni a specchio richiedono un ragionamento diverso: la destra e la sinistra non sono elementi così certi e netti nell’esistenza dei ragazzi DSA, imparano tardi questo concetto e comunque devono pensarci su.

Tornando alla considerazione di prima “sono goffi e scoordinati” mi torna in mente un pezzo del bellissimo libro “Demone bianco” di Giacomo Cutrera, un ragazzo dislessico che si è laureato in ingegneria, porta in giro nelle scuole la sua storia e ora è diventato vice presidente dell’ Associazione Italiana Dislessia. Scrivendo di sé stesso dice che da ragazzino “ero scoordinato nei movimenti e non avevo tecnica“.

Ancora l’articolo sulle 37 caratteristiche, di cui sopra, dice:

Gli è difficile capire che ore sono, gestire il proprio tempo, imparare informazioni in sequenza o essere puntuali.

Uh, come è vero! E’ trascorsa mezz’ora, per loro sono solo cinque minuti! In certi momenti mi occorrerebbe un manuale d’uso di mio figlio per sapere dove sta il pulsante Modalità puntuale! Ok, perdonate lo spirito (le mamme mi capiranno), a casa mia è così ma mi rendo conto che non tutti si ritroveranno in questa particolarità, naturalmente.

L’articolo riporta che delle 37 caratteristiche, ogni dislessico può ritrovarsi in circa 10 di questa lunga lista.

Se volete potete leggervi tutto l’articolo, del quale vi ho parlato, e anche altre cose interessanti al link indicato in alto.

LIBRI DEI COMPITI DELLE VACANZE – parte 2°

Come promesso, oggi vedremo una carrellata dei libri proposti da Giunti Scuola per i compiti delle vacanze estive.

un estate da leoni.png

Un’estate da leoni

Ogni volume della collana Un’estate da leoni ha come obiettivo il consolidamento delle competenze acquisite dall’alunno durante l’anno scolastico mediante attività graduali e allegre, piacevolmente adatte al periodo delle vacanze estive. Gli esercizi proposti ripercorrono il programma delle varie discipline in maniera chiara ed essenziale. Come ulteriore facilitazione, a ogni volume della collana Un’estate da leoni è abbinato un fascicolo che contiene le principali regole grammaticali e i procedimenti matematici e un volume di narrativa.

Classi 1-2-3-4

Tuffi e spruzzi

Tuffi e spruzzi è organizzato in settimane, per facilitare un ripasso metodico e ben organizzato di tutte le discipline. La sezione conclusiva prepara alle prove d’ingresso dell’anno scolastico successivo. Il quaderno a fine volume permette di eseguire gli ulteriori esercizi suggeriti dal testo. A ogni libro è allegato un volume di narrativa.

Classi 1-2-3-4

Euro 7.50

fiuto e molla.pngLe vacanze di Fiuto e Molla

Grazie a due simpatici detective, il cane Fiuto, che svela ogni mistero, e la pulce Molla, che lo aiuta ficcandosi dappertutto, e alle loro indagini, i bambini lavoreranno su un libro-guida che permette di studiare in autonomia e di rafforzare e recuperare quello che è stato appreso durante l’anno scolastico.

Inoltre viene data particolare importanza sia alla lettura con il volume di narrativa allegato sia all’apprendimento della lingua inglese, con un DVD in inglese di Express Publishing, contenente storie animate da vedere, leggere e cantare.

Euro 7.00

Classi 1-2-3-4

Baobab

Attraverso i quaderni operativi “I Compiti per l’estate”, offre graduali attività di consolidamento degli apprendimenti, sia di Matematica sia di Italiano. Mediante “Il Giornalino dell’estate”, inoltre, fornisce sollecitazioni per leggere, scoprire, fare e divertirsi con i coetanei, valorizzando le vacanze come importante momento di crescita.

Il giornalino è staccabile e la cartellina in plastica è riutilizzabile. A settembre è prevista l’autocorrezione in rete, scaricabile dal sito www.gaiaedizioni.it.

euro 7.50

Classi 1-2-3-4

tutto vacanze.png

Tutto Vacanze

Una collana di quaderni con esercizi, attività e giochi per le vacanze per un ripasso graduale delle tecniche e dei contenuti basilari appresi durante l’anno, per consentire un avvio sereno e sicuro della classe successiva. L’amico Paguro ricorda regole, procedure e definizioni utili allo svolgimento degli esercizi, mentre Medusa racconta cose strane e curiose per scoprire le meraviglie del mondo che ci circonda.

Quaderni di italiano e matematica

Classi 1-2-3-4

Castelli di sabbia

Il contenuto di ogni volume della collana Castelli di sabbia è pensato per accompagnare i bambini in un percorso di ripasso e di consolidamento delle competenze acquisite nel corso dell’anno scolastico in modo graduale, allegro e piacevole. Gli esercizi sono strutturati in modo che i bambini possano svolgerli in piena autonomia.

A ogni volume della collana è abbinato un libro di narrativa.

Classi 1-2-3-4-5

Euro 7.50

Proposte per la lingua Inglese

inglese-summer submarine.pngMy Summer Submarine

Le attività di My Summer Submarine sono organizzate per contenuti e proposte in chiave ludica, così da facilitare i bambini e motivarli all’esercizio. Le canzoni, le filastrocche, le letture e la storia finale presenti nel volumi sono scaricabili in formato MP3 e sono corredate dalla traduzione, così da rinforzare le abilità di ascolto, la corretta pronuncia e la comprensione. Il poster della storia, da completare utilizzando gli adesivi allegati, aiuta i bambini a prestare ulteriore attenzione al testo e al suo contenuto.

Nel volume di classe quinta è presente anche la sezione Prontissimi! con cui ripassare le regole principali utili per il passaggio alla scuola secondaria di primo grado.

classi 1-2-3-4-5

Euro 5.25

 Holiday fun

La collana è composta da 5 quaderni di esercizi, giochi e attività per le vacanze. Ciascun volume è corredato da un Multi-Rom. I volumi sono pensati come testi di ripasso per integrare e consolidare quanto appreso durante l’anno. Un valido strumento per esercitarsi durante l’estate in tutte e quattro le abilità linguistiche (Listening, Speaking, Reading, Writing).

I volumi si caratterizzano per: – un’ampia offerta di attività, giochi, puzzle, – tante attività di ascolto; – tanti personaggi divertenti che accompagnano i bambini nel ripasso delle strutture; – Numerose storie a fumetti.

Classi 1-2-3-4-5

Infine ecco le proposte per i ragazzi che dalla primaria devono prepararsi alla scuola secondaria

obiettivo scuola secondaria.png

Obiettivo Scuola Secondaria

Obiettivo Scuola Secondaria è il volume ideale per prepararsi alla scuola secondaria di primo grado perché…

  • … È organizzato per discipline, facilmente individuabili grazie alla struttura a rubrica, presenta attività di consolidamento delle abilità e delle conoscenze di Italiano, Storia, Geografia, Scienze e Matematica.
  • … Nelle pagine delle discipline fondamentali sono riportate regole e spiegazioni essenziali, così da rendere il ripasso davvero completo.
  • La sezione conclusiva, redatta con la collaborazione di docenti della scuola secondaria di primo grado, propone esempi di test d’ingresso per il passaggio alla nuova scuola.
  • La proposta è completata da un libro di narrativa.

Euro 7.50

Salto in alto

Salto in alto è il nuovo volume delle vacanze Giunti Scuola per la classe quinta.

Nel testo sono presenti attività di italiano e matematica per prepararsi e affrontare serenamente il passaggio dalla scuola primaria alla scuola secondaria di primo grado.

Il volume presenta i contenuti e le tecniche fondamentali di Italiano e di Matematica e le strategie per studiare in modo efficace e allo stesso tempo fare un percorso di ripasso e di consolidamento delle competenze acquisite nel corso dell’anno scolastico

Euro 7.00

Tutto nello zaino

Uno strumento importante per consolidare quanto appreso nella Scuola Primaria e per preparare al meglio gli alunni al passaggio alla Scuola Secondaria.

Vengono presentati i contenuti e le tecniche fondamentali di Italiano e di Matematica e le strategie per studiare in modo efficace. Un itinerario completo, ricco di esercitazioni mirate, facile da gestire anche autonomamente.

Euro 6.90

UNA METAFORA PER SPIEGARE I DSA

Dopo aver scritto la mia proposta da fare al Ministero della pubblica istruzione, leggo l’ennesima notizia riguardante un episodio di emarginazione di una ragazzina in classe da parte dei compagni e (!) di un’insegnante. La ragazzina dislessica viene bollata come asina. L’ignoranza dilaga gente. Per questo motivo sono certa che ci sia bisogno di istruire TUTTI i ragazzi (gli insegnati si presumerebbe dovrebbero già saper cosa sono i DSA, nonostante quest’episodio smentisca il fatto) sulle caratteristiche dei disturbi degli apprendimenti.

Qui in fondo vi metto un link a un bell’articolo, della Dott.ssa Edy Salvan, che parla di DSA. Gli argomenti in sintesi sono:

  1. COME E’ LA VITA DI UN BAMBINO CON DSA?  QUALI SONO I SUOI VISSUTI, LE SUE EMOZIONI?
  2. QUALI SONO LE REAZIONI COMPORTAMENTALI DEL BAMBINO CHE SI CONFRONTA CON QUESTI PROBLEMI?
  3. QUALI SONO LE CONSEGUENZE EMOTIVE E PSICOLOGICHE PER L’ALUNNO DSA?
  4. CON LA DIAGNOSI SI PONE FINE ALLE DIFFICOLTÀ EMOTIVE E PSICOLOGICHE?
  5. SPIEGARE AL BAMBINO COSA E’ UN DSA

Riporto una breve parte relativa a quest’ultimo argomento.

Molto importante è parlare di DSA anche con i bambini che non hanno questo problema.  Secondo una stima dell’Associazione Italiana Dislessia in ogni classe c’è almeno un bambino dislessico (non sempre diagnosticato). Per questa ragione è necessario educare i bambini al rispetto delle diversità e far apprendere che se il loro compagno non legge e non scrive bene, non è a causa della scarsa intelligenza.

Capito? E’ questione di ignoranza. Si dice tanto che la scuola deve educare all’inclusione. Bene. Cominciamo?

Su come le cose debbano essere dette ai bambini, ce lo suggerisce una psicologa.

Ad esempio, la psicologa americana Ania Siwek ha sviluppato un modo semplice ed efficace di spiegare i DSA ai bambini, usando parole che possono essere capite e ricordate facilmente attraverso le metafore.
Grazie alle metafore,  si può chiarire il complesso funzionamento del cervello, in modo che anche i bambini possano capire in modo semplice e chiaro cosa sono i DSA e come influiscono sul loro apprendimento, o su quello di alcuni loro compagni.

Articolo sui disturbi degli apprendimenti

UNA-METAFORA-PER-SPIEGARE-I-DSA